Orario: Mar-Ven 8:00-13:00 15:00-19:30   Sab 9:00-13:00 15:30-19:30

UN’OPERA DI RESTAURO E RECUPERO TRA CULTURA E STORIA

Questo mese vogliamo condividere con voi una bella emozione che abbiamo vissuto, grazie a un fortuito ritrovamento di alcune fotografie.

Erano foto che cercavamo da tempo, senza fortuna, e che poi, come spesso succede, sono rispuntate fuori qualche giorno fa, per caso, regalandoci la possibilità di rivivere il ricordo di un lavoro a cui siamo particolarmente affezionati, e che qui vi vogliamo raccontare.

Pensate a Savona e ai suoi tanti tesori, alla sua arte, alla sua storia, al suo fascino. Uno dei luoghi della città che riassume tutto questo è senz’altro la maestosa Fortezza del Priamar. Un vero e proprio luogo del cuore, per tutti i savonesi e per chiunque ami la città.

Tra le tante testimonianze storiche che racchiude quel meraviglioso forte, ce n’è una che ci è particolarmente cara.

Era il 2004 quando l’allora assessore alla cultura del Comune di Savona, il professor Silvano Godani, propose ad Arredamenti Boagno di interessarsi a un interessante reperto storico, racchiuso in quello scrigno di bellezza che è la Fortezza del Priamar.

Il lavoro che ne è venuto fuori è uno degli interventi che più ci inorgoglisce, proprio perché è stato utile a valorizzare un piccolo pezzo di storia della città. Un progetto che abbiamo dedicato a Savona, alle sue bellezze,  ai savonesi e a tutti coloro che come noi sentono il legame con questo territorio.

Il lavoro che ci ha proposto il Comune consisteva infatti nel ridare vita a un’antica colubrina, un pezzo di artiglieria leggera risalente al ‘600 che, restituito dal mare anni prima,  se ne stava trascurato e dimenticato in un angolo. Compito di Arredamenti Boagno era progettare e realizzare un affusto adatto, ridonando a quella bocca di fuoco l’antico sostegno, in modo che potesse tornare ad essere ammirata da tutti nella forma in cui, secoli prima, era stata concepita per sparare.

Le belle foto che abbiamo ritrovato per caso e che ora desideriamo condividere con voi ci restituiscono tutto l’impegno e l’emozione che hanno accompagnato le fasi di questa lavorazione così particolare.

Data la delicatezza del lavoro, Arredamenti Boagno ha proceduto prima con un dettagliato rilievo per studiare, sulla base di questo, il progetto più adatto. Venne poi realizzato un modello al vero del pezzo sul compensato.

Lavorazione_basamento_cannone_Priamar_Immagine_01

L’affusto proposto da Arredamenti Boagno per il cannone sul Priamar era minimale, in modo che non sminuisse e non si confondesse con l’antico pezzo di artiglieria. Per la sua realizzazione vennero utilizzate delle tavole in legno di Iroko, opportunamente sagomate per accogliere perfettamente il cimelio.

Lavorazione_basamento_cannone_Priamar_Immagine_02

Il legno venne trattato con vernici adatte a proteggerlo nel tempo dagli agenti atmosferici.

Lavorazione_basamento_cannone_Priamar_Immagine_03

L’assemblaggio avvenne con tiranti e lamiere in acciaio, appositamente disegnate e realizzate da un fabbro.

Lavorazione_basamento_cannone_Priamar_Immagine_04

Il Comune predispose la base in cemento e si occupò della movimentazione e posa del pezzo sull’affusto predisposto.

Nei primi giorni di settembre 2005 ci fu la posa di uno dei lavori che, come Arredamenti Boagno, ci rende più orgogliosi. Un lavoro che venne donato al Comune a titolo completamente gratuito e che ha contribuito, nel suo piccolo, a far risplendere di più una delle tante bellezze della nostra città.

Lavorazione_basamento_cannone_Priamar_Immagine_05

 

 

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Condividi il post

Facebook
Google+
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Print
Email