019 82.47.11 Orario: Mar-Ven 8:00-13:00 15:00-19:30   Sab 9:00-13:00 15:30-19:30
Materassi moderni a molle tradizionali e indipendenti

Le regole del buon riposo

Un buon materasso moderno e alcuni piccoli accorgimenti  sono fondamentali  per il buon riposo notturno e di conseguenza per avere buon umore ed essere produttivi di giorno.
Leggete la nostra news per approfondire meglio l’argomento!

Come riposate di notte? Bene o avete disturbi del sonno?
Sapete sicuramente che molto dipende dal materasso, per questo motivo vi proponiamo alcune soluzioni “su misura” riguardo a materassi a molle all’avanguardia che potete trovare nel nostro showroom Arredamenti Boagno a Savona.

Nella news di oggi parliamo solo dei materassi a molle, rimandando ad altra news le informazioni relative ad altre tipologie di materassi.

A molle tradizionali, a molle indipendenti o a micromolle: voi di che materasso siete?

Sono diverse le tipologie di materasso che favoriscono l’indispensabile buon riposo notturno.

Materasso a molle tradizionali

La soluzione di Ennerev ideale per chi desidera il materasso rigido, che sostiene in modo deciso, è il sistema Bonnell a molle tradizionali in filo d’acciaio.
I materassi a molle tradizionali Ennerev sono disponibili  nelle due versioni ortopedico e classico e hanno un molleggio legato strettamente.

Materasso a molle indipendenti

Ci sono poi i materassi a molle indipendenti, che danno un appoggio sostenuto, ma accogliente quando serve.
Le molle indipendenti sono l’evoluzione del materasso tradizionale.
È un sistema ideale perché le zone a portanza differenziata sostengono o accolgono il corpo rispettando le curve naturali della colonna vertebrale.
Vi state chiedendo perché questo materasso è “a molle indipendenti”?
Ecco la spiegazione: ogni elemento si muove in autonomia per rispondere in modo naturale alle sollecitazioni del corpo.

Materasso a micromolle

Vi spieghiamo perché e in quali casi i materassi a micromolle potrebbero  fare al caso vostro.
Il materasso a micromolle è un ulteriore evoluzione di quello a molle indipendenti.
Si tratta di un materasso comodo, che provvede al sostegno del corpo in modo molto accurato, contenendo fino a 3000 molle, contro le 800 del materasso a molle indipendenti tradizionale.
Accogliente quando serve e anti umidità
, garantisce una qualità del riposo eccellente.

Tutti i nostri materassi Ennerev sono protetti dal sistema Box Spring perimetrale, per evitare il cedimento, e da un rivestimento imbottito sia sopra che sotto, per la termoregolazione ottimale d’estate e d’inverno.

Materassi a molle tradizionali, a molle indipendenti o micromolle: tutti possono essere ulteriormente personalizzati con il rivestimento in Memory Foam.
Sapete di cosa si tratta? Il rivestimento in Memory Foam è una schiuma viscoelastica che si adatta in modo attivo al corpo e ne distribuisce il peso in maniera equilibrata, evitando le zone di pressione e favorendo la circolazione sanguigna.

Quindi avere un materasso “su misura”, basato sulle nostre caratteristiche e necessità, ci fa dormire meglio, evitando interruzioni notturne. Per questo quindi, è indispensabile trovare quello più adatto a noi, che ci assicuri un riposo confortevole.
Oltre al materasso scelto con accuratezza, ci sono alcuni piccoli accorgimenti che favoriscono il buon riposo notturno. Ecco qualche spunto.

Per dormire bene, mettiamo la mente a riposo!

Una buona temperatura, lo smartphone spento e la mente libera sono le azioni indispensabili prima di andare a dormire la sera, senza dimenticare un controllo di tutte le operazioni di “chiusura” della giornata. Sapete cosa intendiamo? Banalmente:  andare in bagno, assicurarsi di aver chiuso la porta di casa e le finestre, spento eventuali dispositivi.  Tutte questa operazioni, se fatte sistematicamente prima di andare a letto, non vi costringeranno ad alzarvi nel cuore della notte!
Tutto il resto può attendere il giorno successivo.

Caffè e sostanze eccitanti non favoriscono il buon riposo.

Questa non è una novità: il caffè o altre bevande stimolanti sono da limitare durante la giornata e da evitare di sera. In questo modo non rischierete di trascorrere notti insonni.

Smartphone e tablet : non utilizziamoli la sera se desideriamo riposare bene!

Proprio così: la luce blu emessa da smartphone e tablet in funzione aumenta il senso di allerta, tenendoci svegli. Come se quella luminosità dicesse al nostro cervello: ehi,  stai sveglio perché è giorno!
Percependo una luminosità potente, come di giorno appunto, restiamo svegli e non ci viene sonno.
Infatti le fonti luminose potrebbero ostacolare la produzione di  melatonina, che è l’ormone che aiuta l’organismo a rilassarsi e a riposarsi.

Sono tanti gli accorgimenti e i piccoli consigli per favorire il buon riposo, per questo ne riparleremo con piacere in altre news future.

 

 

Condividi il post

Facebook
Google+
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Print
Email